01 AGO,2013
Pubblicato da Tiziana Fustini in Genitorialità | Commenti disabilitati

Dal momento che mi occupo di genitorialità e di educazione

Aspettare un bambino e sentire le proprie emozioni. Senza porre limiti all’ascolto. Ritornare ad un prima, a quella Sé bambina che fonda un mondo possibile: il bambino desiderato, il bambino sconosciuto e temuto. Aspettando, la mente si muove tra realtà e fantasia. E’ un’avventura del corpo e della mente. La lettura del libro Aspettando. Figure della maternità da cui ho preso questa... Con affetto vorrei ringraziare Monica di mimangiolallergia per avermi presentata attraverso il premio del Blog 100% Affidabile, ideato dal sito GliAffidabili. E’stata una piacevole sorpresa che mi incoraggia e mi stimola ad andare avanti. Tanto più perchè fatta da una persona come Monica, molto esperta, sensibile e preparata. Il mio blog è abbastanza giovane ed io sono piuttosto inesperta con il web, ma ho voglia di comunicare, di stare in contatto con le persone vicine e lontane, di confrontarmi con loro, di conoscere e condividere...

La cura e i modi del curare sono stati per anni il sistema di funzionamento che le donne hanno usato nel contesto privato della famiglia, facendo del lavoro domestico e della vita di famiglia un modello di funzionamento nucleare. La produttività femminile insita nelle pratiche di cura non si forma solo su di una base naturale o affettiva, anzi, trova le sue radici in un discorso profondamente razionale, così come sono razionali le leggi del mercato del lavoro, solo che in questo caso si può parlare di «razionalità della cura». Ora, partecipando ai meccanismi economici, le donneportano non solo la presenza fisica ma anche tutto quel vissuto che rappresenta per loro un valore formativo, di conoscenza e di competenze sul funzionamento delle relazioni familiari, creando così un meticciamento tra il privato della famiglia ed il pubblico della società. Il lavorare delle donne sviluppa saperi e strategie che, fuori dalla casa, aiutano a sperimentare nuovi orizzonti di organizzazione professionale ed imprenditoriale.

Cura e relazione, d’altronde, hanno dato vita a nuovi concetti e contenuti della welfare society e dei piani delle Pubbliche Amministrazioni, hanno aperto agli studi di genere ed interessato le ricerche sociologiche degli ultimi anni.